leNOTIZIE

70 anni della Cantina di Oderzo

70 anni della Cantina di Oderzo
Domenica 9 luglio la cantina sociale Opitergium Vini di Oderzo ha festeggiato i 70 anni di attività. Nell'occasione è stata inaugurata la Casa del Vino, nata per promuovere la tradizione enologica locale, insieme ai prodotti tipici del territorio e al turismo in genere.

Categorie: Dal Territorio

Tags: prosecco,   Territorio,   vino,   Opitergium Vini,   Casa del Vino

Era il maggio 1947 quando 20 soci si recarono dal notaio per costituire la Cooperativa agricola Opitergina che allora riuniva produttori di bozzoli, di cereali e viticoltori. Qualche anno più tardi, la Cooperativa iniziò a dedicarsi completamente alla produzione vitivinicola. Oggi la base sociale di Opitergium Vini è costituita da oltre 500 soci e la cantina rappresenta una realtà economica molto importante nell'area Opitergino-Mottense.
Domenica alla cerimonia per ricordare il 70esimo della cantina erano presenti l'attuale presidente Corrado Cester, con i suoi predecessori Dante Furlan e Vanino Negro, la sindaca di Oderzo Maria Scardellato, il presidente di Confcooperative Belluno e Treviso Valerio Cescon, insieme a Gino Trevisan, già componente del collegio sindacale della cantina.
Estremamente significativa è stata l'inaugurazione della Casa del Vino, ospitata in un palazzo storico di proprietà del Comune a fianco della cantina sociale di Oderzo, ristrutturato grazie ad un progetto per la valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti tipici, a cominciare dal Prosecco e dal vino Raboso, che in queste terre sono prodotti d'eccezione.
La Tribuna di Treviso

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x