perchèASSOCIARSI

Associarsi a Confcooperative vuol dire entrare a far parte di un’organizzazione dal forte radicamento sul territorio, in grado di rappresentare e assistere i propri associati dal punto di vista politico, economico-finanziario, giuridico, legislativo, sindacale ed organizzativo.

L’attività di rappresentanza, in campo legislativo e sindacale, viene esercitata con le altre Centrali cooperative (con cui dal 2011 Confcooperative ha costituito l’Alleanza delle Cooperative Italiane) nel dialogo con i pubblici poteri, con i movimenti e le correnti politiche e culturali del Paese.

Firmataria di decine di contratti collettivi nazionali ed accordi collettivi, Confcooperative è promotrice di enti bilaterali e fondi negoziali per la formazione, la previdenza complementare e la sanità integrativa tra i più attivi e presenti delle relazioni industriali.

 

DIECI BUONE RAGIONI PER ASSOCIARSI

  1. Per avere al fianco un partner autorevole nel percorso di crescita della cooperativa in grado di mettere a disposizione una rete di relazioni con gli attori istituzionali, imprenditoriali e sociali del territorio;

  2. per avvalersi di una specifica attività di lobby, che tutela e difende i diritti delle cooperative attraverso una specifica assistenza sul piano legale, sindacale e della rappresentanza e che punta allo sviluppo virtuoso del sistema cooperativistico;

  3. per ricevere le più adeguate forme di assistenza nella fase di avvio della cooperativa (per la redazione dello statuto sociale e per tutti gli adempimenti formali relativi alla costituzione) o nelle fasi successive di cambiamento e riorganizzazione aziendale;

  4. per contare su un’articolata rete di servizi specialistici per le cooperative, volta a supportare a 360° le associate nei loro percorsi di sviluppo imprenditoriale:
    • dalla contabilità al controllo di gestione, dall’assistenza fiscale alla consulenza societaria e alla redazione del bilancio;
    • dalla consulenza giuslavoristica alla completa gestione e amministrazione del personale;
    • dalla definizione di piani formativi aziendali all’accompagnamento nei processi di cambiamento organizzativo;
    • dalle consulenze sull’efficientamento dei costi di gestione, all’assistenza nell’internazionalizzazione;

  5. per essere accompagnati nell’attività di formazione continua dei soci, dei lavoratori e degli amministratori con progetti di adeguamento e sviluppo di competenze studiati per settore di appartenenza e finanziati anche attraverso fondi pubblici e privati;

  6. per rimanere sempre tempestivamente aggiornati in merito agli adempimenti normativi e alle  scadenze  sulle novità legislative, sui bandi di finanziamento e relative opportunità;

  7. per far parte di una rete con le altre cooperative e consorzi del territorio, disponendo così di conoscenze per sviluppare il proprio business attraverso progetti di collaborazione con altre imprese, anche di settori diversi da quello di appartenenza;

  8. per co-progettare, insieme alle altre imprese locali, le linee di sviluppo del territorio di appartenenza;

  9. per beneficiare di un servizio di revisione qualificato, capace di fornire agli organi direttivi delle cooperative suggerimenti e consigli per migliorare la gestione ed il livello di democrazia interna;

  10. per sostenere la crescita del movimento cooperativo nel territorio e nel Paese, dimostrando alle istituzioni e alla collettività che le cooperative lavorano per lo sviluppo sostenibile della comunità locale di cui sono espressione ed alla quale appartengono.