l'ASSOCIAZIONE

 

Confcooperative - Unione Interprovinciale di Belluno e Treviso nasce il 27 febbraio 2016 a seguito della prima Assemblea generale interprovinciale tenutasi a Tarzo (TV), che ha sancito l’integrazione tra le due storiche organizzazioni territoriali mettendo insieme realtà cooperative di lunga tradizione e di forte identità.

Confcooperative Belluno e Treviso rappresenta l’emanazione territoriale della Confederazione Cooperative Italiane organizzazione nazionale autonoma di rappresentanza, assistenza, tutela e revisione del movimento cooperativo. La nostra associazione non ha scopo di lucro, conta oltre 200 imprese cooperative con più di 48.000 soci e 8.000 addetti.

Come da Statuto la nostra Unione fornisce alle proprie associate una vasta serie di servizi specialistici  di assistenza e consulenza volti a supportare le cooperative nella gestione delle proprie attività d’impresa.

Inoltre, al fine di promuovere lo sviluppo della cooperazione, estende la propria azione oltre alla tradizionale funzione di tutela sindacale, orientandola a costruire le condizioni utili alla crescita e al rafforzamento imprenditoriale delle associate, in un’ottica di evoluzione positiva del contesto locale. Per questo motivo opera da diversi anni in partenariato con le cooperative aderenti e con gli altri attori pubblici e privati del territorio per l’ideazione e l’implementazione di progetti, su bandi pubblici e su iniziative locali, in un’ottica di sviluppo locale competitivo ma al tempo stesso sostenibile dal punto di vista ambientale, economico e sociale.

Siamo altresì impegnati nell’affermazione dei principi di legalità e di buona gestione all’interno del mondo cooperativo. Pertanto la nostra struttura è chiamata a porre in essere tutte le azioni di contrasto dell’illegalità e in particolare al fenomeno delle “false cooperative” e di sostegno alla crescita di sistemi di governance competenti, trasparenti e rispettosi delle finalità mutualistiche. Un ulteriore impegno è legato alla diffusione della cultura e del metodo cooperativo che ci vede promotori di numerosi progetti educativi all’interno degli istituti scolastici dei territori.